Semblanza de una princesa turca: la hija de Solimán en el "Viaje de Turquía"

Sánchez García, Encarnación (2004) Semblanza de una princesa turca: la hija de Solimán en el "Viaje de Turquía". In: Siglos Dorados. Homenaje a Augustín Redondo. Castalia, Madrid, pp. 1339-1354. ISBN 84-9740-102-6

PDF - Requires a PDF viewer such as GSview, Xpdf or Adobe Acrobat Reader
3091Kb

Abstract

Il dibattito teorico sulla dignità intellettuale della donna, favorito dalla diffusione europea dell’ Umanesimo, è alla base di un lento processo di promozione femminile che ha un riscontro nelle letterature europee e concretamente in Spagna in svariati testi del “Renacimiento”. Generi diversi offrono testi dedicati a donne illustri e sono soprattutto i generi di statuto misto quelli dove più frequentemente si trovano medaglioni dedicati ad esse. Non fa eccezione la letteratura di tema orientale dove è frequente trovare un’intensa curiosità nei confronti del mondo islamico femminile. Il lavoro studia in particolare il caso della figlia di Solimano, Mihrimâh, presente nel dialogo erasmista conosciuto come “Viaje de Turquía” (c. 1557) come un personaggio importante della trama. Il ritratto letterario di Mihrimâh viene ad essere la cifra storica dell’Impero della Grande Porta negli ultimi anni del regno di Solimano ed eredita la lunga tradizione calssica e biblica di donne orientali potenti.

Item Type:Book Section
Uncontrolled Keywords:Letteratura rinascimentale spagnola di tema orientale. Un medaglione muliebre del Rinascimento spagnolo. Letteratura ispanica di tema turco. Solimano il Magnifico. Sultana Mihrimâh. Rüstem Pashà.
Subjects:AREA 10 - Scienze dell'antichita' / filologico letterarie e storico artistiche > LETTERATURA SPAGNOLA
ID Code:452
Deposited By:Prof. Encarnación Sánchez García
Deposited On:11 Feb 2011 09:55
Last Modified:11 Feb 2011 09:55

Repository Staff Only: item control page